venerdì 25 gennaio 2008

Rivelazioni

Proprio pochi giorni dopo aver firmato la petizione a sostegno dei docenti della "Sapienza", i quali devo veramente raccontare tutta la storia? la sapete, no? il Santo Padre, i gruppi satanici, i perseguitati politici per la difesa dei valori cattolici, la magistratura comunista... firmate, comunque, magari cade anche il governo del Vaticano, riecco il collegamento, e rieccolo, arieccolo, più grande, più piccolo, più medio, non avete scampo, clicca qui, ha ha ha ha, congratulazioni! sei il milionesimo visitatore di questo sito! clicca qui per ritirare il tuo premio, take your chance and enjoy your bigger penis, no, sul serio, firmate ...a pochi giorni da voi-sapete-cosa, l'Altissimo ha pensato bene di segnalarmi in maniera chiara e inequivocabile che non solo esiste, ma mi tiene anche d'occhio.

Ma io, da stolto ateo agnostico paragnosta pagnotta gotta gatto Silvestro trentuno notturne serali scuole che sono, l'ho presa per una banale coincidenza. Lo so, brucerò in eterno nel fuoco della Geenna per questo, ma sono convinto che se ci si attrezza non è tanto male però sarebbe divertente se un giorno mi ci trovassi veramente, sai quanto mi prenderebbe per il culo l'Altissimo? sarebbe uno smacco intollerabile. Lo dice anche Woody Allen:

I don't believe in an afterlife, although I am bringing a change of underwear.

E se lo dice lui, io ci credo. mi fido di Woody Allen, fa un sacco di battute che non capisco e che quindi saranno intelligentissime

Stamattina ero dunque sul tram e, come tutti gli italiani che erano seduti al posto mio nel tram numero 8 in cui mi trovavo, leggevo un libro di Odifreddi che mi ha regalato mia madre. ora però non mi linciate perché leggo Odifreddi, per questo ho scritto che me lo ha regalato mia mamma, avrei potuto nascondervelo ma è funzionale a quanto sto per raccontare Alla fine di una intervista (immaginaria) mica tanto ovvio a Niuton, Odifreddi domanda:

Può dire allora, per concludere, una battuta su come si sente dopo aver vissuto una vita intellettuale intensissima?

Niuton non si fa pregare e così, su due piedi, risponde:

Come un bambino che gioca sulla spiaggia, e trova di tanto in tanto un sassolino più levigato o una conchiglia più bella del solito, mentre il grande oceano della verità giace sconosciuto davanti a me.

La memoria corre immediatamente a quel capolavoro della letteratura surrealistica che è Meccanica quantistica sullo spazio delle fasi e, in particolare, allo struggente capitolo conclusivo, del quale riporto uno stralcio:

Beh? E che c'è di strano?

C'è di strano che mezz'ora dopo consegnavo la tesi di dottorato.

Come interpretare questo segno dall'alto? Cosa ha voluto dirmi l'Altissimo? Snocciolo le ipotesi più ovvie.

  • Figlio. Convertiti. Sgozzerò il vitello grasso. (voce tonante)
  • Figlio. Convertiti. Sgozzerò il vitMMMUUUUUU
    UU
    UUUUUUUUUUUUUUUUUUAAAAaaa
    aaaa
    aaagghhlhlllhhhllhllllhhhhh...
    (anche la voce del vitello è tonante)
  • Ti vedo!
  • Tu! TU IN FONDO ULTIMO BANCO SMETTILA IMMEDIATAMENTE O TI METTO UNA NOTA SUL REGISTRO!
  • Tana per Davide!
  • Figlio. Io sono Niuton.
  • Figlio. Io sono Odifreddi.
  • No. I am your father.

Ma soprattutto, quale citazione ho scelto per i ringraziamenti della mia tesi di dottorato?

Una sola brillante interlocuzione a proposito:

Nicla ha brillantemente interloquito così:

Ho firmato. Grazie.
Bel posto.
Ma l'hai scritto subito dopo che sei andato a ubriacarti per festeggiare laconsegna, giusto?